Lascia un commento


Altri video da Sport

Miccoli in lacrime chiede scusa per le offese a Falcone

"Chiedo scusa a Palermo, alla mia famiglia, per tutto quello che ho fatto. Da tre notti non dormo. Sono uscite cose che non penso. Ho sempre partecipato alle partite del cuore per onorare la memoria dei magistrati uccisi. Sono distrutto. Sono cresciuto in un contesto di valori". Lo ha detto Fabrizio Miccoli, piangendo, in conferenza stampa, all'indomani dell'interrogatorio durato oltre quattro ore nel quale gli è stato contestato il reato di estorsione. Miccoli, al telefono con un suo amico figlio di un boss, aveva definito Giovanni Falcone "un fango" (Video di Silvia Andretti)

VideopubblicitĂ