Economia

Anche la Pa diventa "agile": ecco la direttiva per favorire il telelavoro negli uffici pubblici

Una fresca direttiva di Palazzo Chigi prevede che le Pa inizino a sperimentare il telelavoro, per favorire la conciliazione vita-lavoro. Servono un maggior ricorso alla tecnologia, ma anche strumenti che permettano di valutare la produttività con la nuova organizzazione degli uffici. L'obiettivo è arrivare al 10 per cento di personale che lavori in modalità "agile". Il commento di Romano Benini della Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro

Videopubblicità