Sport

in caricamento...

Volley femminile, la nazionale multietnica che ha conquistato la finale mondiale (e gli italiani)

Le 'ragazze terribili', come ormai le chiamano i tifosi di tutta Italia, dopo 16 anni riportano il volley femminile italiano in una finale mondiale. Un 3-2 raggiunto dopo sei match-point manda ko la Cina e consente alle azzurre di Davide Mazzanti di lottare per l'oro nell'ultima partita contro la Serbia. Con impegno e determinazione l’Italvolley ha saputo vincere sul campo e conquistare l’affetto dei tifosi. Una squadra giovane e multietnica, dove si impongono per forza e talento i nomi delle tre schiacciatrici: Paola Egonu, 19enne nata a Cittadella (Veneto) da genitori nigeriani; Sylvia Nwakalor, 19enne di Lecco e Miriam Sylla, classe 1995, palermitana di nascita e ivoriana d'origine. Fuori dal campo sono diventate il volto dell'integrazione
 
a cura di Marisa Labanca

in caricamento...