Cronaca

in caricamento...

Social e chat, i limiti alla privacy per i ragazzi

Con l'entrata in vigore del nuovo regolamento Ue sulla privacy (Gdpr), il 25 maggio prossimo, social e chat dovranno modificare le condizioni d'uso sul consenso al trattamento dei dati personali. L'articolo 8 del Gdpr prevede infatti che, per chi ha meno di 16 anni e vuole usare tali servizi, "un genitore o un tutore debba acconsentire a suo nome ai termini d'utilizzo" (a cura di Damiano Mari)

in caricamento...