Lascia un commento


Altri video da Cronaca locale

Raiano, a spasso tra i tunnel dell'acquedotto romano

I romani lo avevano realizzato per prelevare l'acqua dalle sorgenti di Molina Aterno, in Valle Subequana, e portarla sino nell’antica Corfinium in Valle Peligna. Si tratta dell’acquedotto delle Uccole. L’importante opera idraulica è ora protagonista di un prestigioso e suggestivo video documentario. Le riprese sono state realizzate servendosi di speciali strumenti e con l’ausilio di speleologi. I tecnici hanno guidato le telecamere all’interno del cunicolo scavato totalmente nella roccia delle Gole di San Venanzio. Caratteristica che rende l’acquedotto un gioiello di architettura idraulica con 134 pozzetti chiamati appunto "uccole" e lungo 5 chilometri. L’iniziativa è stata voluta dalla riserva naturale Gole di San Venanzio, il Comune di Raiano dove sfocia l’acquedotto e l’associazione Ambiente e/è Vita Onlus gestore della riserva. Ecco il trailer (A cura di Federico Cifani)  

VideopubblicitĂ