Altri video da Cronaca

in caricamento...

Roma, rifugiati di via Scorticabove ancora in strada dopo sette giorni: ''Dal Comune nessuna soluzione concreta''

E' durato quasi quattro ore l'incontro tra una delegazione dei rifugiati sudanesi sgomberati da via Scorticabove una settimana fa e l'assessora alle politiche sociali per il Comune di Roma, Laura Baldassarre. Nonostante il lungo confronto, nessuna soluzione è emersa per 120 persone, molte delle quali da giorni dormono in strada. Le 120 persone sono tutte regolari e la maggior parte risiede in Italia da più di dieci anni. Il motivo dello sfratto è legato alle vicende giudiziarie della cooperativa 'Casa della Solidarietà', che vinse l'appalto per la gestione, nell'inchiesta su Mafia Capitale. Da quel momento la cooperativa ha smesso di pagare l'affitto, portando il proprietario a chiedere e ottenere lo sfratto. Il prossimo incontro per la ricerca di una soluzione alternativa è stato fissato a lunedì 23 luglio.
 
di Martina Martelloni

in caricamento...

in caricamento...

in caricamento...