Lo speciale

Inferno monte Serra

(44 video)

Gli altri video dello speciale

in caricamento...

Monte Serra: ecco i primi germogli della rinascita

Per chi conosce bene il Monte Pisano vederlo oggi, anche con i primi segnali di rinascita della natura, resta una enorme sofferenza. I circa 1500 ettari di bosco e uliveti divorati dalle fiamme tra il 24 e il 26 settembre scorsi, sui versanti di Calci, Buti e Vicopisano sono una quantità enorme di verde scomparso. E serviranno anni perché il paesaggio torni com’era prima. Eppure anche le rare foglie che rinascono sui rami anneriti ma ancora vivi degli alberi, gli arbusti, l’erba che spunta dal terreno bruciato e ingrigito dei versanti del Serra, come testimoniano le immagini realizzate in questi primi giorni del 2019 dal fotografo del Tirreno Fabio Muzzi, non possono che riempire i cuori di speranza. Innanzitutto quelli di chi vive e lavora sulla montagna. Da qualche giorno la strada per il Serra è nuovamente percorribile e la misura di quello che è accaduto è sotto gli occhi di tutti quelli che passano da lì. La speranza è che i segnali di rinascita della montagna che la natura è già stata in grado di dare, uniti al lavoro delle persone, possano restituire già nei prossimi mesi agli abitanti e ai turisti un Monte Pisano sempre più verde - L'ARTICOLO

in caricamento...

in caricamento...