Natura

in caricamento...

Sopravvive 5 giorni nella neve a 2300 metri: l'abbraccio della cagnetta col padrone

E’ sopravvissuta cinque giorni nella neve a 2300 metri di quota sulle montagne della val di Viù, a Usseglio, nel Torinese. I soccorritori l'hanno trovata in una buca nella neve che con ogni probabilità l'ha protetta dal freddo. Se Stellina, due anni, era già la mascotte della località Pian Benot, accompagnatrice ufficiale degli scialpinisti, dopo questa  disavventura lo è ancora di più. Stellina è la cagnetta dei gestori degli impianti a Usseglio. "Lei segue gli scialpinisti quando la lascio libera", spiega la proprietaria. Il 18 aprile però non è rientrata come al solito: ha seguito un gruppo di camosci sulla neve ma non è più riuscita a scendere. Per cinque giorni i suoi padroni hanno cercato di raggiungerla. In quel punto era anche caduta una slavina che ha bloccato la cagnetta rendendo quasi impossibili i soccorsi via terra. "La sentivamo abbaiare di notte e sapevamo che era lassù ma non riuscivamo a trovarla. Poi l’abbiamo localizzata col binocolo". I vigili del fuoco sono riusciti a raggiungerla in elicottero ai piedi delle “bastionate” della Punta Lunella. La squadra Drago ha usato il verricello per imbragare Stellina e trarla in salvo.  "Ora è a casa e sta bene", dice la padrona.

in caricamento...

in caricamento...