Altri video da Natura

in caricamento...

Usa, il sangue freddo del sommozzatore: respinge lo squalo con la mano

Un grande squalo, attirato da un'esca, finisce col muso in una gabbia, a pochi centimetri dall'uomo che la occupa. Il pesce si dimena e alla fine il sub lo allontana con la mano. Può sembrare una scena drammatica, ma l'autore del video - pubblicato su Instagram - spiega con estrema chiarezza l'accaduto: "Gli squali non sono in grado di nuotare all'indietro. Quindi tutte le volte che ne vedete uno con il muso incastrato in una gabbia, che si muove violentemente, il motivo è questo". Gli squali infatti, al contrario dei pesci ossei, non sono in grado di flettere le pinne pettorali in modo da spostarsi all'indietro, devono necessariamente ruotare di 180°. L'agitazione dello squalo a contatto con la gabbia, insomma, non va interpretato come un attacco all'uomo: sta semplicemente cercando di districarsi dalle sbarre metalliche

 

 

 

video di Jeff Carter

in caricamento...

in caricamento...

in caricamento...