Altri video da Cronaca locale

in caricamento...

Con il violoncello nella "Foresta degli Stradivari" distrutta dal vento: l'omaggio di Mario Brunello

In Trentino il vento a più di 140 chilometri orari ha schiantato a terra intere foreste, tra cui quella secolare di abeti rossi conosciuta come la "foresta dei violini". Con quel legno, già più di 400 anni fa, Stradivari costruiva i suoi preziosi strumenti a corda, una tradizione che oggi è a forte rischio dato che ci vorranno almeno 100 anni per vedere i figli degli alberi caduti. Per rendere omaggio alla foresta, Mario Brunello, violoncellista di fama internazionale e vincitore del premio ?ajkovskij, ha deciso, insieme all'orchestra Villa Lobos, di suonare tra gli abeti rimasti in piedi. L'11 novembre suonerà in val Saisera, a Paneveggio, per far pace con la natura e dialogarci, per esprimere vicinanza a quegli "alberi nobilissimi padri dei nostri archi" (a cura di Valentina Ruggiu). L'articolo

in caricamento...

in caricamento...