Ora per ora

in caricamento...

Riconosciuti dai software i volti degli ultras coinvolti nella rissa prima del derby

Sono stati riconosciuti grazie a software moderni che hanno analizzato i volti, i 18 ultras che hanno scatenato la rissa nel pomeriggio del derby Torino-Juventus. Una lite violenta tra il gruppo Tradizione e gli Ultras Granata, armati di cinture e caschi, scoppiata in piazza Arnaldo da Brescia, vicino allo stadio del Grande Torino sei ore prima del match del 15 dicembre: ci fu anche il lancio di alcune sedie prelevate nel dehors. Durante la rissa si ferirono due agenti del Reparto mobile che intervennero per sedare gli animi, riportando ferite guaribili con 8 e 12 giorni di prognosi, inoltre sempre quel pomeriggio per la rissa fu arrestato un tifoso juventino 19enne e denunciato un sostenitore del Torino. Per i 18 tifosi, 13 della Juventus e cinque del Toro, sono scattati i Daspo, quindi il divieto d'accesso agli impianti sportivi. Otto di questi, cinque del gruppo Tradizione e tre degli Ultras Granata, sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per il possesso di strumenti atti ad offendere, lancio di oggetti, residente a pubblico ufficiale e rissa. (a cura di Cristina Palazzo)

in caricamento...

in caricamento...