Altri video da Cronaca

in caricamento...

Bolzano, il dono delle principessa Sissi diventa il cuore dell'innovazione

Un tempo residenza della Casa d’Asburgo, oggi sfida architettonica nel centerro di Bolzano. Si chiama Palais Campofranco, affacciato nella centarle piazza Walther e il suo recupero ruota tutto intorno a una pianta di ginkgo biloba regalata dalla principessa Sissi alla zio e, all’epoca padrone di casa, l’Arciduca Heinrich. Il progetto del proprietario Georg Graf Kuenburg con il project manager Franz-Ferdinand Graf Huyn, è ideato dallo studio romano MdAA Architetti Associati. I lavori in corso sono affidati all’impresa Bernard Bau che per la realizzazione delle parti più complesse si è avvalsa della preziosa collaborazione dell’azienda di fama mondiale, Stahlbau Pichler, e coordinati dall’architetto Michele Stramandinoli. L’idea di progetto è quella di trasformare la corte interna privata in uno spazio pubblico urbano: su tre dei quattro lati del fabbricato si aprono le nuove hall di ingresso che conducono alla corte giardino e la connettono con il cuore storico della città, piazza Walther, che da oltre trent’anni ospita il mercatino di Natale tra i più famosi d’Italia. Protagonista, al centro del cortile, un gigantesco ginkgo biloba della principessa Sissi. L’agenzia di comunicazione Madre (ex bstudio) lancia la nuova branding di Palais Campofranco e realizza #EyeOnPalais la campagna online e offline che porta lo spettatore “dietro le quinte” del progetto di ristrutturazione.
 
L'articolo - Nel cuore di Bolzano c'è un giardino segreto. Ed è un dono della principessa Sissi

in caricamento...

in caricamento...

in caricamento...