Mondo

in caricamento...

Irlanda, vittima indossava tanga: stupratore assolto. Protesta social con foto di lingerie: "Non è un sì"

Sui social, centinaia di donne stanno mostrando foto di biancheria intima in segno di protesta contro una sentenza del tribunale irlandese di Cork: un uomo è stato assolto dall'accusa di stupro perché la vittima indossava un tanga in pizzo. L'avvocato difensore del 27enne ha mostrato in aula la biancheria intima che la vittima di 17 anni indossava al momento della violenza.
 
In seguito all'assoluzione è esplosa la protestae. Il gruppo "Donne d'Irlanda" ha invitato le utenti social a mostrare la propria lingerie accompagnata dall'hashtag #ThiIsNotConsent ("Questo non è consenso").
 
L'obiettivo è ribadire che, in casi di molestie o abusi, l'abbigliamento delle donne non può essere interpretato come segnale di consenso. La protesta si è estesa anche nelle piazze e per le strade di altre città irlandesi, arrivando fino al Parlamento.
 
a cura di Marisa Labanca

in caricamento...

in caricamento...